L’11 maggio 1957 il Cardinale Arcivescovo di Torino consacrò solennemente al culto il nuovo Santuario e l’altare maggiore finalmente ultimato. La dedicazione venne preceduta da una vigilia di preghiera durante la quale lo stesso Cardinale Maurilio Fossati recò personalmente le reliquie da collocare nel Sepolcreto dell’altare maggiore. Furono assegnate al Santuario le Reliquie dei santi martiri Chiara e Desiderio, davanti alle quali l’Arcivescovo ed i sacerdoti iniziarono una Veglia di Preghiera, proseguita per tutta la notte da una folla di fedeli.
Il giorno successivo alle 7 del mattino il Cardinale Arcivescovo iniziò la lunga e complessa cerimonia della consacrazione. Accompagnato dai sacerdoti della parrocchia iniziò, come prescritto dal rituale, dall’esterno del Santuario, per poi entrare all’interno dalla porta maggiore. Si intercalarono le varie benedizioni ed unzioni al canto delle litanie dei santi, vennero poste le Reliquie nell’altare maggiore e si terminò con la solenne santa Messa celebrata dall’Arcivescovo.

×
COOKIES

Questo sito non utilizza alcun cookies di profilazione.

Sono invece utilizzati cookies normali per la navigazione sul nostro sito.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookies.

Anche le informazioni inviate nel modulo contatti saranno strettamente private e non cedute a terzi per scopi pubblicitari o diversi.

AVVISIAMO TUTTI I VISITATORI CHE LA CHIESA DI SANTA RITA DI TORINO

NON EFFETTUA ALCUNA RICHIESTA DI DENARO VIA EMAIL.

EVENTUALI RICHIESTE FRAUDOLENTE SONO DA CESTINARE IMMEDIATAMENTE.

GRAZIE PER L'ATTENZIONE E BUONA NAVIGAZIONE

×

Benvenuti e buona navigazione